Archivi categoria: Mezze Poesie

Vetro Appannato

i ricordi diventan forme immonde ingiustificate eccole là bestie affamate cospiratrici e sanguinarie voi bramate il sangue, da me, che ve l’ho sempre concesso vi nascondete dietro al vetro appannato dal tempo distorto e sciolto dall’attrito degli anni piovuti lì … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento

annegamento inVerso

senso di doloroso smarrimento come acqua che solca un viso prono assiste immobile, sopraffatto alla soggettiva di un’amara cascata di rivoli d’irritante inutilità come l’urlare sordo nei sogni silenzio, grida, parole… la stessa cosa.

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento

L’equilibrista sociale

flirtare col mondo nel buio della solitudine è il sogno di ogni equilibrista sociale la  creazione è la maschera non il fine, né il bisogno talento? puro caso avrei voluto diventare bravo in qualcosa ma ho potuto diventare solo me … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento

l’alpe

improvvisamente succede di capire o anche temere che l’intera esistenza sia solo un’eterna ed unica voce che piange l’altrui morte una dopo l’altra mentre quelli che ascoltano si dividono tra chi rimane dilaniato e chi non vuole o non riesce … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento

ero io

credo sarà il pallore a distinguermi un pallore morale, dall’io che ero ricordando leggerò le sue gesta come si legge d’un eroe mitologico resto incredulo ed affascinato per poco, finché non mi ci metto vicino e il pallore m’abbaglia disegna … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento

l’unico figlio

la parola è l’unico figlio che voglio si vesta di musica, di colori o di versi sia la mia unica gioia, l’unico parto l’unico essere ch’è degno di vivere perché mai e poi mai succube di me, del mondo ed … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento

La Soglia

troppo a lungo sono rimasto a guardare i rivoli della vita, invece d’assorbirli ero vivo senza saperlo adesso lo so e sono morto vogliate ascoltare quando piove ciò che scorre dai tetti era così che facevo dentro e fuori non … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento