l’alpe

improvvisamente
succede di capire
o anche temere
che l’intera esistenza sia
solo un’eterna ed unica voce
che piange l’altrui morte
una dopo l’altra
mentre quelli che ascoltano
si dividono
tra chi rimane dilaniato
e chi non vuole
o non riesce
a curarsene.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mezze Poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...