ero io

credo sarà il pallore a distinguermi
un pallore morale, dall’io che ero

ricordando leggerò le sue gesta
come si legge d’un eroe mitologico

resto incredulo ed affascinato
per poco, finché non mi ci metto vicino
e il pallore m’abbaglia

disegna netta la silhouette
della persona che non sono più

com’era forte, com’era puro…
ora solo il ricordo mi fa paura.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mezze Poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...