passo

un po’ più comodo…
nelle vesti della mia carne, ma ancora così lontano dall’immagine che ricordo di me.
cerco di godermi le prime sensazioni di rinascita, la prima brezza sul viso quando ci si inizia a muovere.
un passo – non so quanti km da fare.
non importa, la brezza c’è… purché, dopo troppo tempo fermo e statico nel problema, non si cada nel tranello “ok mi sto finalmente muovendo, posso anche fermarmi”… perché succede anche questo.
sì un po’ più comodo, anche se ho fatto solo un centimetro, perché son riuscito ad intravedere qualcosa di più della strada al di là della curva… ho sentito, ho visto come starei ad essere già là, più distante da qui, più vicino alla meta, al ricordo di me stesso.
ma vedo anche mille incroci… o meglio: li sento… e quante occasioni di sbagliare strada di nuovo, tornare indietro… anche solo per assaggiare una discesa, ogni tanto, anzi che sempre le solite faticose salite.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Esalazioni Mentali Senza Valore. Contrassegna il permalink.

2 risposte a passo

  1. ma6699 ha detto:

    alla fine non ci siamo visti neanche questo we.. spero che tu stia bene..
    un abbraccio
     

  2. ma6699 ha detto:

    alla fine non ci siamo visti neanche questo we.. spero che tu stia bene..
    un abbraccio
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...