quello che non ho scritto

quello che non ho scritto
è una porta chiusa
a cui timidamente sto bussando
mi guardo alle spalle
poi ai miei piedi
mi domando quanta strada
ho bruciato in questi anni
quanta si specchia nei miei occhi
persino quando li tengo chiusi
 
non ho sognato di esistere davvero
non mi sono permesso di farlo
e quello che non ho scritto
non è il dolore di questi giorni
ne il planare silenzioso
di promesse rassicuranti
sono parole che è meglio non dirmi
che dimenticheranno
sotto due dita di polvere le ritroverò
forse al momento giusto
più sagge che mai
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Esalazioni Mentali Senza Valore. Contrassegna il permalink.

Una risposta a quello che non ho scritto

  1. Francesca ha detto:

    Bellissima Massi,
    riderai, ma mi ricorda (e so già che l\’accostamento non ti farà piacere) un testo di Renato Zero "Quello che non ho detto" ..l\’atmosfera è simile. Prima di incazzarti prova a leggerlo poi mi dirai….
    Your Sister from Zerolandia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...