Archivi del mese: giugno 2006

respiro del tardo pomeriggio

a volte mi sembra di vivere in un film… mi sveglio come arrivato da un altro pianeta… prendo conoscienza molto lentamente e non so mai se davvero del tutto… mi guardo attorno, indago su cosa stavo facendo, chi ero, che … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | 2 commenti

riparo

plano lieve dietro cose già scritte a riparo, all’ombra di nessun sole   io sto nel buio da dove posso veder risaltare estranei colori roboanti di nonsenso che trasformo in odio curiosità, alienazione   così sogno lontano da qui più … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | Lascia un commento

il cammino

le cose continuano a cambiare e io quasi non me ne rendo conto.molte cambiano in peggio ovviamente, e l’unica cosa che posso fare è accontentarmi di essere abbastanza lucido da prendere foglio e penna e fare il conto dei danni.io … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | Lascia un commento

amabile eccezione

cosa mi sta scorrendo dentro? un sogno forse… ne ha tutta l’aria. bello, lontano, perfetto… sì, dev’essere decisamente un sogno… visto che non sto dormendo, che l’occhio è ben aperto, non può essere la realtà… dev’essere un’eccezione, un’amabile, perfetta eccezione. … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | 1 commento

ovunque ma non indietro

riesco a perdermi in strade che conosco a memoria mi oriento con stelle che hanno smesso di brillare da un pezzo ed ogni volta tiro ad indovinare sperando di andare, non di tornare qualsiasi altra direzione va bene perchè mi spaventa l’idea … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | 1 commento

giochi d’amore

c’è chi entra, c’è chi esce. per caso ancora. chi arriva così vicino da poter sentire il suo respiro sulla pelle… e poi sparisce nel nulla, nel peggiore dei modi. chi resta così lontano da non poterlo quasi immaginare eppure … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | Lascia un commento

9/11

non chiudete gli occhi, non tappatevi le orecchie e cercate di farvi più domande possibili quando qualcosa di così importante ed evidente vi capita davanti. all’epoca dei fatti mi sono reso conto che ero troppo preso dalla tragedia, troppo preso … Continua a leggere

Pubblicato in Attivismo & Politca | 3 commenti