Archivi del mese: marzo 2006

sulla superficie dei rimpianti

apprezzo la completezza assorbendo qualcosa di molto frammentato. e se manca un frammento manca molto. è difficile svincolarsi dal concetto, riconoscere la bellezza della forma, del fatto che funzioni bene anche se non riesco a dire tutto ciò che vorrei… … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | 1 commento

figlio di che cosa?

se esiste una partenza non è detto esista necessariamente anche un ritorno. si danno sempre troppe cose per scontate. non si puo vivere di cose certe, è impossibile! ma io non ho paura di restare a digiuno, anche per tutta la … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | 7 commenti

la strada

ti trovo pulita e perfetta come una stanza appena messa in ordine. dai l’idea d’essere appena uscita dalla scatola, sembri nuova, non vissuta, non stanca di sperare o soffrire anche, se ne vale la pena.non sto a rimpiangerti, a cercare … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | 1 commento

non voglio la colpa

non voglio! non voglio mica cadere di nuovo, non avrebbe senso… se non quello di confermare l’ironia idiota della vita. non ha senso… ma fosse per me vivrei tutto quello che c’è da vivere… ma quando vorrei non posso, quando … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | 1 commento

di corsa senza esistere

devo scrivere rapidamente, gli occhi vanno per i cazzi loro. è un casino la fretta… porta alla foga, alla sprecisione, al fare le cose alla cazzo. ma è difficile campare quando hai il fiato sul collo, lo capisci, lo vedi, … Continua a leggere

Pubblicato in Esalazioni Mentali Senza Valore | 4 commenti

nervoso nascosto

ci vuole coraggio ad andare a letto. mi sento intrappolato, sommerso, da fiumi di parole inutili, che fanno scintillare l’ammiccante silenzio, dai giochi d’amicizia, dalle situazioni da fuggire altrimenti si potrebbe creare qualcosa di positivo, dai "vaffanculo" scherzosi e disponibilità … Continua a leggere

Pubblicato in Sunto&Sbuffamento | 5 commenti

crack

a volte sento una spinta, un bacio gelido sulla pelle della schiena come il morso della fame, un brivido di freddo il vuoto che ingoia lo spazio, il buco nero della coscienza   non so se ascolti mai quello che dici … Continua a leggere

Pubblicato in Mezze Poesie | 2 commenti